Main menu

Technology | Tecnologia

 

 

 

 

 

 

ENG

Seabreath is a Multi Absorbing Wave Energy Converter that utilizes the OWCs optimizing wave power exploitation. Consists in a floating structure placed , in a natural way,  parallel to wave propagation direction.

The device exploits a continuous and unidirectional flow of air, in this way permitting the use of just one turbine with more efficiency.

It is divided into sections open on the underside and connected by two ducts equipped with retention valves.

The passage of a wave creates different levels inside the sectors. When the water level rises the air is pushed into the first duct and then into the turbine. When the level falls, the air is sucked from the second duct and from the drain of the turbine.

Additional external retention valves compensate for the changing volumes of air/water inside the system.

In order to optimize the power of the wave, the length of the device must be at least equal to the length of the wave to be harnessed. It was been estimated that, at the Cagliari site which has small wave motion, the industrial device would produce an average 1.5 MW with a 7 MW peak.

 It has an ideal structure for wave exploitation, sufficient strength under critical conditions, and virtually without environmental impact if not positive.

The position of the implants will be near-shore in the presence of sufficient wave motion.

The device is particularly suitable for the islands, places not easily accessible by the grid, oil platforms, places that require structures to protect the coast and to use as a jetty or as usable space.

The choice of materials will be to have minimal environmental impact and possibly recycled or recyclable.

Patent. n.: PCT/IB2009/051646 / Priority: PR2008A000027

 

________________________________________

 

ITA

Seabreath è un Multi Absorbing Wave Energy Converter (MAWEC) che utilizza l'OWCs ottimizzando lo sfruttamento del moto ondoso. E’ una struttura galleggiante disposta, in modo naturale, parallelamente alla direzione di propagazione dell'onda.

E' un dispositivo che sfrutta un flusso continuo e unidirezionale di aria, consentendo l'uso di una sola turbina di più elevata efficienza.

Il dispositivo  è diviso in sezioni aperte sul lato inferiore e collegati da due condotte con valvole di ritenzione.

Il passaggio di un'onda crea diversi livelli all'interno dei settori. Quando il livello dell'acqua all'interno di un settore aumenta, l'aria viene spinta nella prima condotta e poi nella turbina. Quando il livello scende, l'aria viene aspirata dal secondo condotto e dallo scarico della turbina.

Ulteriori valvole ritenzione esterna compensano la variazione dei volumi aria / acqua all'interno del sistema.

La lunghezza del dispositivo deve essere almeno pari alla lunghezza d'onda che si intende utilizzare. È stato stimato che nel sito Cagliari - che ha un clima ondoso modesto - il dispositivo industriale produrrebbe un 1,5 MW medi con un picco 7 MW.

Ha una struttura ideale per lo sfruttamento onda, resistente in condizioni critiche  e l'impatto ambientale è praticamente nullo se non positivo.

Il sito di istallazione può essere bear-shore in presenza di sufficente moto ondoso.

Il dispositivo è particolarmente adatto per le isole, posti non facilmente accessibili dalla rete, piattaforme petrolifere, luoghi che richiedono strutture per proteggere la costa e le strutture da adibire all'attracco o comee spazio utilizzabile.

Ia scelta dei materiali sarà per avere il minimo impatto ambientale e possibilmente riciclati o riciclabili.

Brevetto. n .: PCT / IB2009 / 051646 / Priorità: PR2008A000027

 

 

 

 

 

 

 

Collaborazioni

  • Gabriele Omiccioli
  • Francesco Vecchio
  • Carlos Caballero
  • Alessandro Pollastri
  • Danilo Merighi
  • Firmac srl
  • iInLab

Contatti

  • Luigi Rubino - Inventor
  • e-mail: (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.